Calcola i tuoi macro

Carboidrati

I carboidrati hanno una reputazione peggiore di quella che meritano, soprattutto dal punto di vista della perdita di peso.
Molte diete raccomandano di evitare il più possibile i carboidrati per ottenere una perdita di peso efficace, ma questo è sbagliato: esistono carboidrati buoni e cattivi, e un apporto sano di carboidrati è il modo migliore per l'organismo di ottenere energia.

L'organismo scompone i carboidrati in glucosio, o zucchero nel sangue, che è la nostra principale fonte di energia per il corpo e la mente.
I carboidrati sono uno dei tre macronutrienti di cui abbiamo bisogno per sopravvivere, gli altri due sono i grassi e le proteine.

Il numero di carboidrati presenti nella dieta o nei pasti non è importante quanto il loro tipo.
Ad esempio, i carboidrati provenienti da frutta, noci, cereali integrali, semi e quinoa sono molto meglio di pane leggero, patatine, pasta e snack.

I carboidrati non salutari sono quelli che si trovano spesso nei cibi lavorati e raffinati; questi carboidrati vengono digeriti rapidamente, il che porta a livelli di zucchero nel sangue fluttuanti e può aumentare il rischio di malattie cardiache e di aumento di peso.

Grassi alimentari

I grassi godono di una cattiva reputazione che è in gran parte immeritata, in parte perché sono il macronutriente con il più alto contenuto calorico e alcuni tipi di grassi non sono così buoni per noi. Tuttavia, se riuscite a eliminare i grassi cattivi dalla vostra dieta e a sostituirli con quelli insaturi, è una parte importante di una dieta sana.
Esistono tre diversi tipi di grassi: i grassi trans, i grassi saturi e i grassi insaturi.

Grassi trans

I grassi saturi devono essere evitati il più possibile perché sono i peggiori per la salute, in quanto aumentano il colesterolo cattivo e riducono quello buono. Una dieta ricca di grassi trans aumenta inoltre il rischio di malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2.

Grassi saturi

Per decenni i grassi saturi sono stati dipinti come potenzialmente pericolosi per la salute, ma negli ultimi anni alcune ricerche hanno evidenziato la loro inclusione in una dieta sana. Tuttavia, come già detto, questo argomento è alquanto controverso e, per essere sicuri, sarebbe opportuno ridurre l'assunzione di grassi saturi.

Grasso insaturo

Conosciuti come grassi buoni, dovrebbero far parte della dieta per vivere una vita sana, in quanto possono ridurre il rischio di malattie cardiache e abbassare il colesterolo, tra le altre cose. Inoltre, i grassi saturi svolgono un ruolo importante nel fornire energia all'organismo e nel sostenere la crescita cellulare.

Proteine

Di quante proteine ho bisogno al giorno? Qual è il mio fabbisogno proteico per la perdita e l'aumento di peso? Ho bisogno di più proteine quando faccio attività fisica? Il fabbisogno proteico è diverso per uomini e donne? Queste sono le domande a cui il calcolatore può aiutarvi a rispondere.

Le proteine sono spesso chiamate i mattoni del muscolo e sono necessarie per la costruzione delle cellule e per la produzione di enzimi e ormoni, oltre che per il nostro sistema immunitario e gli anticorpi. Le proteine conferiscono inoltre struttura e stabilità ai tessuti.

Una dieta ricca di proteine contiene molti tipi diversi di aminoacidi, otto dei quali sono essenziali per noi esseri umani; il fatto che siano essenziali significa che il nostro corpo non può produrli da solo, quindi è fondamentale assumerli attraverso la dieta.

Le proteine sono una parte importante della dieta e le Nordic Nutrition Recommendations (NNR 2012) raccomandano che il 10-20% delle calorie assunte provenga dalle proteine. Ciò equivale ad almeno 50-70 grammi di proteine al giorno.
Tuttavia, questa cifra può essere influenzata in modo significativo dalla situazione di vita e dal livello di attività.

L'attività fisica fa crescere la massa muscolare, aumentando il ricambio proteico nei muscoli.
L'esercizio fisico molto intenso, in particolare gli sport di resistenza e l'allenamento con i pesi, porta anche a un aumento della disgregazione muscolare e alla conseguente necessità di "riparazione" muscolare.
È quindi particolarmente importante consumare proteine durante l'attività fisica.